lunedì 27 febbraio 2012

Torta per Anna

In questo week end, circondati e rincuorati da un tanto atteso anticipo di primavera, c'è stata la festa per il compleanno di mia nipote.
Nove anni, età difficile, in cui non si è più qualcosa e non si è ancora qualcos'altro...
Le piaceva una torta speciale, mi ha chiesto di farla per lei e, oh se è stato un piacere! Partendo dal modellino di una mini torta giocattolo che le piaceva tanto, sono riuscita a fare credo la mia torta più bella, dando fondo a tutte le mie risorse. Ci ho lavorato tanto, soprattutto per i fiori, fatti ad uno ad uno, asciugati a testa in giù perchè non si deformassero, aspettando di vedere il risultato finale. Poi sperimentare una nuova ricetta di pan di spagna e provare il fascino della ghiaccia reale, nuova per me, creando decorazioni morbide con cui giocare a piacimento una volta seccate...


Quanto mi piace questa torta! Nata piano piano, passo passo, un pezzettino alla volta...
Per prima cosa ho preparato i fiori e le foglie. Sono di pasta di zucchero e questa è la ricetta che ho usato, favolosa secondo me, che mi ha suggerito la mia amica Giovanna:

PASTA DI ZUCCHERO
4 buste di zucchero a velo (circa 450 gr)
50 gr di miele
5 gr di gelatina (1 foglio)
30 gr di acqua

Setacciare 3 buste di zucchero a velo. Mettere la gelatina in ammollo in un po' di acqua (che poi si butta via).
In un pentolino scaldare i 30 gr di acqua e il miele, aggiungere la gelatina ammorbidita e strizzata e farla sciogliere. Unire lo sciroppo ottenuto allo zucchero, lavorando bene prima con un mestolo poi con le mani. Rovesciare sul piano di lavoro e continuare ad impastare spolverizzando via via con lo zucchero della quarta busta finchè non sarà più appiccicosa.
Occhio che asciuga molto velocemente. Appena è pronta avvolgetela nella pellicola. Se dovesse seccarsi sarà sufficiente aggiungere poche gocce di acqua e rilavolare...


Io ho usato metà dose e per i fiori mi è servita tutta.
Per i colori i sono procurata finalmente dei coloranti alimentari "seri", che rendono il colore che promettono: brillanti e luminosi. Purtroppo non si trovano facilmente in commercio, meglio ricorrere al web: in un paio di giorni li avrete a casa! I miei sono della Wilton.

La base della torta è di pan di spagna, una ricetta della mitica Paola che non avevo mai provato. Ho usato una volta e mezzo le dosi della ricetta base perchè avevo una teglia grande, di diametro 32...
La dose base è:

PAN DI SPAGNA
5 uova
250 gr di zucchero
250 gr di farina (volendo si può usare metà farina e metà fecola)
1 lievito

Montare i rossi con lo zucchero, aggiungere le chiare a neve ferma, infine la farina e il lievito.
Teglia imburrata e infarinata, forno a 180° per 20-25 min.

All'interno è farcita con crema pasticcera, fatta con sei rossi d'uovo, sei cucchiai di zucchero, tre di farina e un litro abbondante di latte.
Ricoperta di cioccolato fondente e decorata con piccole meringhette di ghiaccia reale, anche questa preparate il giorno prima perchè si devono seccare, usando una gocciolina di ghiaccia fresca come colla.


Insomma ci è voluto del lavoro ma la festeggiata era contenta e questo è ciò che conta.
 E in un baleno, dopo aver spento le candeline, i fiori sono scomparsi e la torta anche... dopo tanto lavoro... e anche questo insegna ed è spunto di riflessione: che bisogna dare importanza e valore solo alle cose che veramente ce l'hanno... il resto viene e va, scappa via...
Anche questa in fondo, era solo una torta!

Baci a tutti!!!

10 commenti:

  1. Noooo... è troppo, troppo bella!!!
    Tra un pò sarà il compleanno di mia nipote Cassandra... Quasi quasi... :-)
    Complimenti Federica! Hai le mani d'oro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai Chiara, che se ce l'ho fatta io ci puoi riuscire anche tu! Basta un po' di pratica e poi vengono torte bellissime anche con forme più semplici... la pasta di zucchero è una meraviglia, basta un po' di fantasia!!!

      Elimina
  2. gulp...porcapupazza quanto è bella ^__^......... davvero perfetti quei fiori.... bravissima... meglio delle migliori pasticcerie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh grazie ma non esagerare! Sapessi quanto tempo ci ho messo per "partorirle" tutte quelle roselline!

      Elimina
  3. è veramente bellissima... invidia pura, quei fiori lì non sarei mai capace di farli!!!
    complimenti... a quando la prossima?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Penso che fino ad ottobre (compleanni dei bambini) non rimetterò le mani in pasta...con questa torta ho fatto il pieno! No, dai, magari mi viene una ispirazione primaverile!E' che ci vuole tanto tempo...

      Elimina
  4. Beh che dire... Sto cercando di stare a dieta, ma una fetta di questa delizia me la mangerei senza rimpianti!

    p.s. nel mio blog c'è un piccolo regalo per te!

    Ciao!
    Sara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, è sempre bello ricevere premi!
      Anche io cerco di non mangiare troppi dolci...è che sono una golosa cronica!Ma giuro che mentre preparavo questa torta neanche un assaggino. Neanche uno piccino!

      Elimina
  5. Bellissima! Io non ho letto la ricetta, che tanto non avrò mai - credo - nè il tempo nè la pazienza nè la manualità per creare una torta così articolata, ma le immagini sono semplicemente fantastiche. Complimenti e fortunata la tua nipotina!

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails