martedì 13 settembre 2011

Crescere, lui ed io!


Ok, ci siamo. Prima elementare. Prima D.
E' tutto pronto.
Zainetto, astuccio con dentro di tutto e di più, quaderni con copertine di colori diversi, cartellina...
Il grembiulino blu.

Io no, non sono pronta, che da un paio di giorni ho il groppo in gola. Che si, sono emozionata, tanto da non crederci. E mi dico che è una cosa naturale, un distacco bello e sano, uno dei primi segnali di crescita, di indipendenza. Diventare grandi o almeno un po' più grandi... mi dico e ripeto che andrà tutto bene anche se lo vedo ancora tanto piccolo, insicuro... poi penso che probabilmente tutte le mamme hanno vissuto questo mio stesso stato d'animo, è vero? No, dico...é vero? Abbiate pietà, ditemi di si anche se eravate tranquille e spavalde...
Domani inizia questa nuova avventura, scuola nuova, compagni quasi tutti nuovi, anche per noi genitori l'occasione di nuove conoscenze, un percorso da fare insieme, lungo cinque anni.

E lui?


Lui non è per niente convinto... mamma, io starei proprio bene anche qui con te! 
Lo so, lo dice adesso. Da domani sarà tutta un'altra storia.
E meno male!!


Oibò, mi si prospetta una lunga notte insonne bella piena di seghe mentali...

10 commenti:

  1. siamo tutte nella stessa barca... il tuo ometto in prima elementare, la mia pulce al primo anno di asilo... è un'emozione sempre forte farli volare.. ma il nostro compito è questo... prepararli al salto e far loro da paracadute!
    ti abbraccio... e vai di camomilla!! doppia!!

    RispondiElimina
  2. Si, ma a noi un paracadute no eh?!
    Anche piccolo piccolo...

    RispondiElimina
  3. Gaia ormai ha inforcato la strada delle elementari già da tre anni e si sente una veterana....Lo scricciolo di Sofia invece ieri ha iniziato la scuola materna....ieri mi ha detto: "sai mamma, ho pianto poco poco, perchè non m'hanno dato il mattarello"....e com'è la tua Maestra? e lei: "é bella e bava"
    Con loro ripercorriamo tutti i momenti più belli della nostra infanzia...Domani sarà una giornata bellissima per tutti e due

    RispondiElimina
  4. Io accompagnando Claudia il primo giorno delle elementari avevo un paio di occhialoni neri xxl, che piangevo come ad un funerale. Anzi, in genere ai funerali mi do un contegno.
    Percepivo nettamente che era la fine di un'epoca felice, e che lei non era ancora pronta.
    Domani la accompagnerò al primo giorno della 3a media, probabilmente l'ultimo primo giorno a cui sarò ammessa.
    Mi metto avanti col lavoro e inizio a frignare per la prima liceo.

    RispondiElimina
  5. ricordo ancora perfettamente il primo giorno alle elementari di mio figlio, e visto che lui ha 27 anni è tutto detto :o)))))
    un bacione
    Annalisa

    RispondiElimina
  6. ...oddio...ma io sono un'aliena, una mamma snaturata ed insensibile, allora...perchè al primo giorno di Michela delle elementari (ma poi neppure delle medie e del liceo) non ero per nulla preoccupata, eravamo felici entrambe che finalmente fosse finito l'asilo ed iniziasse una nuova avventura! Vabbeh, un pochino emozionata sì, ma lo sono stata forse di più per il primo giorno di università!!!
    Vai tranquilla Fede, vedrai che andrà tutto bene!
    Un abbraccio

    Emanuela

    RispondiElimina
  7. che bello sentire queste cose... mi fanno tenerezza... ^^ eheh un in bocca al lupo a mamma e bimbo!!! un bacione Lena

    RispondiElimina
  8. Mah, ti do ragione in tutto e pertutto...ma quel tipetto con quella faccina non avrà problemi di sorta ^__^

    RispondiElimina
  9. E alla fine come è andata? Si è convinto il tuo ometto!
    P.s. questa foto è eccezionale!!!

    RispondiElimina
  10. ciao, vedo solo ora il tuo post sull'inizio scuola del pupo, anche la mia è in prima, e credo che x tutte noi mamme sia lo stesso pensiero ciao

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails