giovedì 4 novembre 2010

Trentasette

Se penso al numero trentasette mi viene in mente la febbre, la riga rossa sul termometro, quella che fa da spartiacque tra lo star bene e l'essere malati. La divisione.
Ieri ho compiuto trentasette anni e anche in questo caso ho avvertito un passaggio... sì, l'ho presa abbastanza malino.
Trentasette anni, che non sono più trentasei, ancora in fondo un po' vicini ai trenta e ancora abbastanza lontani dai quaranta. Trentasette anni, che sono scappati via volando, in particolare da quando sono arrivati i bambini... Trentasette è un numero insidioso: non sei più e non sei ancora, un po' come succede nell'adolescenza. Non sono "vecchia" ma non sono neanche più una ragazzuola, non lo so che cosa sono, come persa in questa specie di limbo, che di solito in giornate normali uno non ci pensa ma quando tutti ti fanno gli auguri allora ti devi fermare un attimino e far mente locale... non puoi più fare la gnorri, bisogna prender coscienza!
Ma per una volta ho notato con sommo piacere che durante la giornata di ieri non sono stata travolta dai malesseri infidi che di solito mi colpivano nel fatidico giorno del compimento dell'anno: oh, mi è sempre venuta l'ansia! E ieri invece no.
Ho scelto di non andare a cena fuori da sola col consorte ma molto meglio una cenetta a casa... cucinata dal consorte!!! Con i bambini accanto a me, a noi, loro che sono la parte più importante di questi trentasette anni!


E allora: crostoni al salmone su letto di insalatine, spaghetti con mazzancolle e calamari, spigola al forno con patate, pomodorini e broccoli, tutto accompagnato da un buon vermentino di sardegna.
Infine brindisi con berlucchi e candelina (una!) su tortina ai frutti di bosco (presa in pasticceria, unica concessione...)


Altro che ristorante! Adoro Filippo quando cucina per me, oltretutto è anche bravo!
Tanto calore, emozione di ricevere biglietti speciali, cose piccole ma vere, che mi hanno fatto dimenticare questo numero infame...
... e poi tanto oggi è un giorno come un altro!

26 commenti:

  1. Ma tanti auguri Federica!!!!!

    Trentasette anni sono pochissimi, credimi. Sei poco più di una bimba, come testimonia anche la tua bella foto.
    Solo quando avrai raggiunto i 50 (che però sono ancora lontanissimi) sarai autorizzata ad iniziare a preoccuparti per il passare del tempo (e sottolineo: "ad iniziare", mica "a preoccuparti".)
    :)))))

    RispondiElimina
  2. auguroni mi hai fatto venire le lacrime agli occhi quando scrivi che la cosa più importante di questi anni sono stati i tuoi bimbi...è proprio vero sai...poi i maritini ai fornelli son fantastici...ah se ti consola non li dimostri proprio 37anni(che poi non son tanti)

    RispondiElimina
  3. ti capisco sai, anche a me prende così il passare del tempo! però quando mi capita cerco di concentrarmi su quanto amo, nonostante difficoltà e sofferenze, ogni anno che ho vissuto, per tutte le cose vere e belle che ho ricevuto in termini soprattutto di relazioni, consapevolezza, crescita ... per non parlare dell'incredibile dono della famiglia! ogni età che ho vissuto mi è sembrata sempre "la più bella" e spero che continui così, anche andando verso gi "anta"!
    insomma per quel po' che ti conosco, se quello che oggi sei è il risultato di questi 37 anni ... ma quanto sono stati preziosi e intensi?! eppoi quel viso sbarazzino illuminato da uno sguardo così vivo ... non importa mica quantificare le sue lune! un abbraccio e auguri che come crescono gli anni crescano la gioia, la consapevolezza e l'amore per la vita!

    RispondiElimina
  4. Che bella festa, quanto calore! E che bella tu, non è retorica se ti dico che non li dimostri per niente! Secondo me, per quello che hai saputo costruire, non puoi che essere fiera di questa "febbriciattola" ;-)!

    RispondiElimina
  5. Augurissimi! E che lusso di cena!

    RispondiElimina
  6. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  7. Tanti tantissimi auguri Federica...
    Hai ragione sai... ieri era proprio un giorno come tanti altri... ma un giorno speciale... come tanti altri!
    Un giorno in cui la tua famiglia si è riunita come tanto ama fare... un giorno il cui l'uomo che ami ha cucinato per te... un giorno in cui i tuoi meravigliosi bimbi avranno cantato per te "tanti auguri a te"....
    Insomma.... un giorno come tanti altri.... speciali... come te e la tua famiglia!
    Un abbraccio e ancora mille auguri!

    RispondiElimina
  8. Un grande augurio ad una piccola 37enne.... eh si cara mia, ne ho solo pochi più di te, ma la crisi ti assicuro che arriva al compimento dei 40! ;-D Hai ancora 3 anni pieni, goditeli!
    Scherzi a parte, son felice che sia stata davvero una giornata serena nel calore della tua famiglia... Baci

    RispondiElimina
  9. E allora tanti auguri e che la linea di demarcazione sparisca...perchè tutto sia un continuum!

    RispondiElimina
  10. Beh, complimenti: ne mostri almeno dieci di meno!

    RispondiElimina
  11. augurissimi federica! ma dai che sei una ragazzina;) baci

    RispondiElimina
  12. Intanto...auguroni!!!!!
    E poi lasciatelo dire non li dimostri proprio gli anni che hai sembri una ragazzina, complimenti.
    E' vero hai un anno in più...ma non importa l'importante è averlo speso bene e per te credo sia proprio così.
    Un abbraccio Letizia

    RispondiElimina
  13. Auguri, Federica!! Direi che hai festeggiato in modo speciale, una cenetta così preparata dal marito poi! Per me sei ancora giovanissima, sarà che lo spartiacque fra gioventù e "vecchiaia" io l'ho superato già da un pò..Ciao!

    RispondiElimina
  14. auguri tesoro sei splendida....e sai ne ho appena parlato anche io ....girano dei cambiamenti nel nostro essere donna di cui non parla nessuno...invece sono così naturali e femminili e ci rendono solo più belle! un bacio

    RispondiElimina
  15. Grazie grazie grazie! Vi vorrei tutte qui, accanto a me, per abbracciarvi una ad una, perchè questo mondo virtuale è fatto in realtà da persone vere capaci di dire parole meravigliose.
    Perchè siete così lontane?
    Grazie ancora.Fede

    RispondiElimina
  16. tantissimi auguri! e complimenti a te che sembri una ragazzina e a tuo marito che è un ottimo cuoco!!!

    RispondiElimina
  17. prima di tutto tantissimi auguri!
    e poi ... credimi ... dimostri 30 anni, non 37! anzi, sembri una bambina davanti a quella torta!!!

    un abbraccio, paola

    RispondiElimina
  18. Una cenetta coi fiocchi! Tanti auguriiiii!!!!

    RispondiElimina
  19. e cosa chiedere di più nel giorno del compleanno? :)
    Ottima scelta di menù ;)
    Augurissimi!
    S t E

    RispondiElimina
  20. Ma AUGUUUUURIIII !!!!!
    Hi Hi Hi, scusa se sghinazzo, ma cosa farai quando avrai la mia venerabile? Ti farai gettare dalla badante giù dalla scalinata delle Rampe, carrozzella e tutto??
    Ricordo il mio compleanno dei 30: piansi tutto il giorno perchè mi sentivo una donna finita :)
    Ed invece tutto doveva ancora succedere....
    Filippo è moooooolto seXXi con grembiule da chianina !
    Auguri carissima, con la speranza di poterteli fare presto di persona!

    RispondiElimina
  21. Auguri e dai che dal sorriso sembri una ragazzina!!
    anche a me piace molto qaundo Simone cucina x me, lo considero un gesto di grande gentilezza e valore!

    RispondiElimina
  22. carissima, torno a scriverti per farti due domande:
    1. sono cecata o nel tuo blog non c'è l'elenco delle etichette?!
    2. dov'è quel bellissimo post sui grembiulini da cucina che hai fatto ai tuoi bimbi? volevo trarre ispirazione!!! ; )

    RispondiElimina
  23. Auguri..la sclta di stre a casa per una cena con la tua famiglia ' stata la scelta giusta..

    RispondiElimina
  24. fedeee, trovato il grembiulino! e non mi ricordavo che era così facile e veloce!!! ma quanto sei mitica? lo posso copiare?! spero che venga bene così lo posto e ti faccio onore! anche io ho mille mila tovaglioli in disuso nuovi nuovi! un abbraccio

    RispondiElimina
  25. Allora, le ipotesi sono due: o sei la personificazione di Dorian Gray al femminile, o gli anni che compi non sono 37 come dici!! Dalla foto ne dimostri non più di 17! Sei uno splendore!

    Anch'io vado per i 37, ma ho ancora più di 6 mesi per riuscire a farmene una ragione..

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails