martedì 18 maggio 2010

I nodi si sciolgono...

Ci sono giorni in cui mi sveglio ed è come se il mondo girasse dalla parte sbagliata.Ma mi basta così poco certe volte per ritrovare un po' di serenità. Spesso mi arrovello, mi logoro e mi accanisco contro sentimenti ansiosi, fingendo di non capirne la provenienza, giocando a fare lo struzzo per dare vigliaccamente la colpa a qualcun altro. Quando invece le risposte ai miei tormenti ce le ho tutte io, dentro di me...e quella sensazione tremenda di nodo allo stomaco che mi attanaglia, come se ce l'avessi incollata dentro, come un leone che azzanna la sua preda, beh, si scioglie, si dilegua nel momento stesso in cui la riconosco, gli dò un'identità, la rendo reale. Rendendola vera ne dichiaro allo stesso tempo l'inesistenza e la faccio impotente realizzando che nasce solo e unicamente da me. Dipende da me farla esistere o no.
Domenica è stata una di queste giornate iniziate storte.Poi mi sono stretta ai miei affetti, alle cose che amo fare e mi rendono felice, alle piccole scoperte fatte nel bosco durante una passeggiara prima di un buon pranzetto, a una cena improvvisata con gli amici di sempre... Sono andata a dormire, la sera, con il cuore leggero e pieno di dolcezza...


(questa "torre di terra" come l'ha battezzata Pietro è un alveare. All'inizio pensavamo che si trattasse di un formicaio strano, poi ci siamo accorti che uscivano ed entravano le api cucciole...ci siamo guardati intorno e di queste torri meravigliose e delicatissime ce n'erano decine! Una delle magie della natura!)


(un'impronta di daino...qui ce ne sono tanti e in questo periodo dell'anno non è raro ammirarli zompettare tra gli alberi del bosco...meravigliosi...con i loro cuccioli dalle lunghe gambe...)


(nel pomeriggio qualche prova di acquerello, da un po' di tempo che non armeggiavo con i pennelli...vorrei dedicarmici più spesso, è una cosa che mi rilassa tanto tanto...)

(la cena con i nostri amici Enrica e Massi e le loro tre spepere, bellissime. La foto è di qualche tempo fa ma non potevo non metterla: queste tre tipette mi fanno impazzire!)

Baci a tutti!!!!

3 commenti:

  1. Cara Federica... succede spesso anche a me... di costruire castelli di pensieri e preoccupazioni... poi fermandomi e ripensandoci meglio scopro che questi possono trasformarsi in costruzioni di sabbia... con un soffio grande e coraggioso si frantumano.. si sfaldano... volano via...
    E certo che è faticoso... ma l'amore della propria famiglia e quello degli amici possono aiutare tanto!
    un abbraccio grande grande

    RispondiElimina
  2. Che belle le foto dei vostri piccoli tesori trovati nella natura..le impronte..i funghetti! :-) uscire nella natura,stare con i bambini..sono tra i miei rimedi preferiti alle giornate un po' storte!!

    RispondiElimina
  3. A volte basta poco per far tornare le cose nel verso giusto..

    Bellissime foto, Federica: Che voglia che ho di fare anch'io una passeggiata nei boschi, alla ricerca di tesori..

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails