giovedì 8 aprile 2010

Rigeneriamoci

Ebbene si. Dopo un inverno freddo e lungo come quello appena trascorso avevamo una voglia matta di stare all'aria aperta. Anzi, più che voglia direi che era un bisogno, un'esigenza del corpo e dello spirito, una necessità di sentirsi attraversare dalla luce, dai raggi del sole e di tornare a nuova vita con nuove energie. Devo dire che la Pasqua ci ha fatto questo regalo, così desiderato e necessario...

Abbiamo la fortuna immensa di abitare in campagna, circondati da tanto verde, fiori, ulivi generosi, una piccola vigna vicino vicino che ogni anno ci regala un vino quasi imbevibile ma che soddisfazione autoprodurlo!

Morale della favola...da tre giorni siamo sempre fuori! Dalla mattina alla sera, in ciabatte e pigiama, per il pranzo, per il dopo pranzo, sempre. Inutile dire che i bambini sono rifioriti per non parlare della sottoscritta! Sembra banale ma è incredibile quanto le condizioni atmosferiche influiscano sull'umore e sugli stati d'animo delle persone... io personalmente sono una meteopatica cronica... quando piove mordo. E mi accorgo che giornate che si annunciano faticose si affrontano più serenamente se splende il sole, è come se l'animo fosse bendisposto verso tutto e tutti. Si, secondo me sorridiamo di più e siamo meno aggressivi... percìò è arrivata la stagione dei sorrisi, diamoci da fare!


Tra le varie attività all'aperto, con i bimbi ci dedichiamo spesso e volentieri al giardinaggio. Ognuno ha a disposizione i propri attrezzi per lavorare in tranquillità. Sporcarsi le mani entrando in contatto con la Terra, sorprendersi davanti alle piccole gemme che spuntano, il gesto di prendersi cura di creature viventi seppur silenziose come le piante, nutrirle, dissetarle, godere del loro profumo, dei loro colori... e infine talvolta raccoglierne i frutti...

Non è necessario avere un giardino, sono sufficienti un balcone e qualche vaso...

Ieri abbiamo invasato le piantine di fragole comprate al mercato la mattina. Abbiamo seminato basilico, prezzemolo e fiorellini di alisso bianco (vediamo se quast'anno riesco a farlo fiorire...), abbiamo ripulito la siepe di gelsomino, rinfrescato il terriccio dei vasi che accoglieranno i nuovi fiori, rastrellato le foglie secche...









...e in tutto questo gran lavorare c'è chi non si è fatto mancare la sua bella dose di coccole!

Buon week end, pieno di energia, a tutti voi! Noi domani partiamo, andiamo a trovare amici speciali che vorrei avere più vicini... anche se forse la distanza spinge a vivere più pienamente ogni momento trascorso insieme!

5 commenti:

  1. bellissimo, mi piacciono le vostre giornate! Noi purtroppo abitiamo in mezzo a tante case con pochi parchi e ci accontentiamo delle piantine nei vasi o quelle del giardino condominiale :-)

    RispondiElimina
  2. Come capisco i cambi d'uomore legati al tempo, io sono esattamente come te.
    Bellissime le foto e l'allegria che traspare dalle tue parole

    RispondiElimina
  3. C'è un pensiero per te sul mio blog...se passi... una abbraccio

    RispondiElimina
  4. Federica anche io ti capisco benissimo, il tempo influisce moltissimo sul mio umore. Questa purtroppo è una limitazione, me ne rendo conto.
    Ma quando c'è il sole sono felicissima e piena di energia e quest'anno con il giardino ancora di più. Mi sta dando più soddisfazione, più energia, più benessere di quanto pensassi! :-)
    buon week end in compagnia.
    L.

    RispondiElimina
  5. a chi lo dici???
    io e francesco ormai viviamo in giardino! e continuiamo a seminare, vangare, controllare i germogli ... e' troppo bello ...

    bacio, paola

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails