lunedì 6 aprile 2009

TERREMOTO

Da un'ora e mezzo non riesco a smettere di piangere. Il naso incollato alla tv. Il numero di vittime che lievita continuamente.
Stringo i miei bambini in un abbraccio e non posso fare a meno di pensare a quanto siamo piccoli, insignificanti, effimeri, rispetto all'enormità della natura. In questi momenti...grandi dubbi su Dio...
E noi non abbiamo sentito niente... silenzio...

6 commenti:

  1. È veramente impossibile non provare a mettersi nei panni degli altri e sentire anche solo da lontano la sofferenza che arriva. Impossibile.

    RispondiElimina
  2. ..come si comprende ciò che abbiamo quando si soffre.
    Vania

    RispondiElimina
  3. Come non capirti...
    Sono stata tutto il pomeriggio incollata alla televisione per restare accanto, a modo mio, a questa enorme tragedia....
    Preghiamo... tutte insieme!!!

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails