lunedì 6 aprile 2009

TERREMOTO

Da un'ora e mezzo non riesco a smettere di piangere. Il naso incollato alla tv. Il numero di vittime che lievita continuamente.
Stringo i miei bambini in un abbraccio e non posso fare a meno di pensare a quanto siamo piccoli, insignificanti, effimeri, rispetto all'enormità della natura. In questi momenti...grandi dubbi su Dio...
E noi non abbiamo sentito niente... silenzio...

6 commenti:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails