lunedì 2 marzo 2009

LIBRI LIBRI LIBRI

Tempo fa ho fatto acquisti su internet... libri libri libri.

Libri di cucito e maglia, due cose che adoro, due mie passioni.

E' stato divertente fare la ricerca dei titoli, scegliere quali comprare e devo dire che è stata piacevole anche l'attesa.

Quando decidi di comprare un oggetto in modo "normale" lo scegli, lo paghi e ce l'hai. Invece così c'è il gusto dell'attesa, del chissà quando arriverà, insomma c'è più suspence. Considerando anche che si compra "a scatola chiusa" e se non sono oggetti consigliati non sai mai fino in fondo quanto vale quel che hai comprato.

Poi la quotidianeità ti fa dimenticare l'acquisto così quando il postino arriva con il pacchetto è quasi una sorpresa... insomma una soddisfazione doppia.

Io poi che sono una fanatica di libri, manuali di fai da te e tutto quel che c'è di cartaceo non ho proprio saputo resistere a questi libri vivamente consigliati da Claudia



Li ho ordinati su questa libreria on line, una decina di giorni per averli e appena arrivati li ho divorati: due di cucito per due età diverse e uno di maglia. Bellissimi i modelli nella loro semplicità e bellissime le foto che li illustrano con colori deliziosi e soft.

Unico neo è dato dalle spiegazioni in francese. Per il cucito non è un problema ma per le spiegazioni della maglia è un pochino più difficile, almeno per me che il francese lo parlo poco...ehm...molto poco.

Stesso problema per questi altri librettini con modelli di maglia sempre per bimbi. Sono de La Droguerie e per averli ho dovuto fare un ordine telefonico direttamente al negozio di Parigi. Cioè, non ho telefonato proprio io, ho fatto chiamare un amico parigino trapiantato qui da noi ed è stato gentile: una settimana e i libercoli erano in mano mia!


Infine siccome sono masochista, navigando navigando sono approdata in...Giappone!

E non ho resistito di fronte a questi:


Più uno di soli modelli di borse che non avevo sottomano quando ho fatto la foto.Ho scelto tra decine...il brutto è che la spedizione costa una fortuna, però sono abbastanza rapidi,dieci giorni o poco più. Molto belline queste pubblicazioni che da noi non esistono: modelli semplici di veloce realizzazione con chiarissime spiegazioni in giapponese. Ok, ovviamente andiamo a senso, improvvisando con i cartamodelli. Certo è che vedere il giapponese scritto e pensare che per qualcuno è naturale leggerlo e parlarlo è affascinante.

Subito all'opera...
Da uno dei libri di Astrid Le Provost ho preso il modello di questo piccolo orso bianco che io ho realizzato usando "le gambe"tagliate da un paio di vecchi Jeans che non avevo buttato. E mi hanno ispirato lui:


Su una zampina c'è una piccola etichetta:

Ebbene, le ho realizzate facilmente e sono carine da cucire sulle cose che faccio a mano. Danno un tocco di professionalità. Uau!

Potete farle anche voi così:
  • fate il disegno o la scritta che volete con un programma di disegno o di scrittura.

  • copiatelo fino a riempire una pagina intera formato A4, così non avrete spreco di carta.

  • dovete avere i fogli di carta termotrasferibile che si comprano da tutti i rivenditori di articoli per pc e anche nei supermercati ben forniti. Io ho usato un tipo marca Avery, la confezione da 10 fogli costa circa 8€.

  • inserite il foglio e date la stampa. Attenzione a fare la stampa speculare, è tra le opzioni di stampa.

  • tagliate i disegni e stirateli sul nastro che deve essere di cotone, col ferro caldo ma senza vapore

  • aspettate un pochino che si raffreddi e togliete la carta.

Adesso avete anche voi le vostre etichettine per personalizzare le vostre creazioni. Mi viene in mente ora che si può usare questo sistema per identificare i vestiti dei bimbi quando vanno all'asilo, stampando il loro nome nella parte interna degli abiti. Dove va Pietro vogliono tutto "firmato"e questo può essere un buon metodo che resiste al lavaggio!

Bè, se vi ho ispirato, questi libri sono proprio belli. Valgono l'attesa!

10 commenti:

  1. I libri che hai acquistato sono bellissimi.. e le etichette... che idea.. grazie per il suggerimento...:-)

    RispondiElimina
  2. i libri che hai trovato sono meravigliosi...chissà quanto ancora ti fai spronare!!! Bellissima l'idea dell'etichetta per personalizzare! :)

    RispondiElimina
  3. Bravissima! Sono contenta chi i "miei" libri ti piacciano. Se hai bisogno di una mano con le istrizioni per la magli, fammi sapere! (non so se il tuo amico parigino se ne intende...).

    Anche io faccio le mie etichette, danno davvero quel tocco in più!

    E... anche io ho dei libri di cucito in giapponese... bellissimi ma da vera masochista!

    RispondiElimina
  4. Bellissimi i tuoi libri.... e poi quell'orsetto bianco?
    E' meraviglioso... Anche l'idea dell'etichetta è geniale! Ma da dove le fai uscire tutte queste belle idee.... Di la verità... hai un cappello magico... tipo il cilindro da dove viene fuori il coniglio!!!!
    Un abbraccio forte....

    RispondiElimina
  5. i libri della provost li ho anche io e sono trooopppo bellissimi, quelli jap ancora non ho tentato..

    RispondiElimina
  6. Ragazza, la tua giornata sembra di 48 ore! Bellissimi gli acquisti, li ho osservati con una certa invidia. Le etichette sono geniali!
    Brava!

    RispondiElimina
  7. Che bei libri!! Quelli della Prevost li avevo adocchiati anch'io, ma sto rimandando l'acquisto al momento in cui comincerò a imparare a cucire seriamente..

    RispondiElimina
  8. I libri devono essere bellissimi anche per chi non sa cucire. Complimenti per la scelta e anche per la tenacia dell'acquisto. Addirittura (far) telefonare a Parigi... brava! :)

    Le etichette poi sono davvero carine. Dovresti vendere quello che fai.

    RispondiElimina
  9. Che bellooooooo sei un pozzo di ideee!
    Adoro la tua etichetta :-)
    L.

    RispondiElimina
  10. finalmente mi hai spiegato un modo semplice per stampare queste etichette che vedo su tutti i blog di creazioni francesi !! io ho il primo dei libri della provost, ma non avendo molti modelli da maschio, per ora stavo adocchiando i cartamodelli di Citronille; poi ho fatto cappello e scarpe di questo libro di Astrid che possiedo, e il cartamodello era proprio inesatto, cosa che non mi succede mai con i cartamodelli giapponesi o tedeschi, anche tu hai avuto questo problema ? certo che le foto dei libri di Astrid e le sue creazioni, sono bellissimi. Dei libri giapponesi, ho quello con il bimbo, ed é molto utile, poi i giapponesi ti disegnano tutto, ed é un esercizio utile per il cervello capire la tecnica solo dai disegni. Bellissimo il tuo orsetto !!

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails