venerdì 6 marzo 2009

GARDENING

Ieri presa da un impeto di rivolta contro la stagione infame che ci attanaglia ormai da troppo tempo sono andata al vivaio e ho comprato delle primule. Naturalmente con l'intenzione di sistemarle in dei vasi in giardino.
Il mio giardino sembra un campo di battaglia: non è sopravvissuto neanche un accenno di piantina dell'anno scorso, neanche quelle che le chiamano "perenni" e che poi muoiono lo stesso e allora che perenni sono?! Tra piante secche, fanghiglia, giochi abbandonati memori di giorni più tiepidi, cataste di legna pronta per la caldaia. Un vero schifo.
Stamani splendeva il SOLE.
E io mi sono sentita come se fosse un po' merito mio, leggi sindrome da onnipotenza, e mi sono messa all'opera. A dirla tutta non è che poi abbia fatto grandi cose. Una ripulita ai vasi, messo via i balocchi, rastrellato le foglie secche. E ho piantato i fiorellini nuovi.
I bambini mi hanno fatto compagnia e mi hanno aiutato ed è stato un piacere enorme condividere questi primi momenti di tepore con loro. Sembravano impazziti all'idea di uscire, di stare all'aria aperta!
Pietro ha deciso che vuole fare l'orto. Da qualche tempo in casa ci dilettiamo nella semina di: fagioli di vario tipo, semi di mela, semi di pera. Alcuni hanno germogliato e lui si è esaltato. Così stamani abbiamo seminato i ravanelli, per il babbo Pippo che li adora, in una cassetta di legno.
Un angolino del giardino adesso appare così.
Sarà anche "l'effetto sole" ma oggi tutto appare sotto una luce diversa. Come se la primavera fosse alle porte. Ci sono anche i primi germogli sulla pianta della pazienza, un alberello che personalmente adoro quando a primavera si ricopre di meravigliosi fiori bianchi...
Quindi coraggio, forza sole, vieni tepore, fai germogliere, porta nuova vita, facci rinascere tutti dal grigiore di questo inverno lungo e freddo e piovoso....

10 commenti:

  1. che bello il tuo giardino! :))
    Io stento a mala pena a distinguere i "colori" oltre le finestre di casa.
    Forse giusto un po' di rosso e viola... quello delle mie primule che resistono ormai da più di 2 settimane! Miracolo a Milano....

    Nel frattempo aspetto il sole...

    RispondiElimina
  2. Mi sento quasi ospite del tuo giardino. Me lo immagino d'estate, con i bimbi con le maniche corte.
    Che pace.

    RispondiElimina
  3. Ma che meraviglia !!!:))
    E per i bambini è il paradiso !!:))
    Vania

    RispondiElimina
  4. Federica il tuo giardino è meraviglioso! Da quello che si intravede dalle foto i tuoi piccoli giardinieri ti danno una bella mano a mantenerlo così bello.
    Complimenti!

    RispondiElimina
  5. Ah...ma allora non sono l'unica a cui muoiono tutte le piante! Pensa che una volta ci è esplosa anche una pianttina grassa... si si proprio esplosa! Quanto vorrei un giardinetto anche io!
    Il tuo è meraviglioso.... Bacini!!!

    RispondiElimina
  6. ma coem sei avanti???
    qui fa freddo, piove e nemmeno un raggio di sole.....

    RispondiElimina
  7. Siamo state colte dallo stesso impeto allora perchè nell'unico giorno di sole, dopo tanti di pioggia, ho piantato anche io le primule e i bulbi.
    Noi ci proviamo a fare arrivare la primavera e i suoi colori ora speriamo la natura ci dia una mano...
    Molto bello quell'angolino del tuo giardino.

    RispondiElimina
  8. che bello. i bambini sembrano davvero trepidanti ormai... sono fantastici in quel contesto!
    anch'io devo correre a ricomprarmi tutte le piantiche di erbe aromatiche falcidiate! ;-) non riesco a farne sopravvivere una...
    chissà che succederà quando avrò un po' di giardino vero e proprio...

    RispondiElimina
  9. Ieri anche qui finalmente sembrava primavera e ho osservato molte persone intente a risistemare in giardini dopo il freddo inverno...
    finalmente sta arrivando la nostra attesa primavera!
    che belle primuleeee

    RispondiElimina
  10. si si forza sole...anche io ho il mio vaso di primule per chiamare la bella stagione...e ho voglia di sporcarmi le mani di terra!

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails