martedì 24 febbraio 2009

COSTUME DA GATTO (TOM)

Visti i molti complimenti che ho ricevuto ecco come è nato il costume da gatto Tom per Pietro. Davvero è semplicissimo e se avete a disposizione una macchina da cucire è anche veloce.
Ho fatto così:
Steso in terra il pannolenci grigione piegato in due, ben spianato. Ho detto a Pietro di sdraiarsi sopra a pancia in su, come se stesse dormendo, e stare fermissimo. Con un gesso ho riportato il contorno del corpo di Pietro stando mooolto abbondante sulle larghezze e un pochino sulle lunghezze. Ho tagliato la sagoma disegnata e ho diviso i due strati di tessuto, su uno strato ho cucito la pancia bianca. Poi ho riaccoppiato gli strati diritto contro diritto, ho appuntato con gli spilli e ho cucito. Purtroppo non ho fatto foto ma spero sia chiaro. Spero..


Ho cucito i bordi senza rifilare (che bello) perchè il panno non si sfilaccia, ho lasciato le aperture dei polsi, delle caviglie e una per il collo grande quasi come le spalle. Il bimbo si infilerà nella tuta passando da questa apertura grande.Ho rigirato tirando fuori il pancione bianco che rimaneva all'interno.

Ho piegato all'interno i margini di polsi e caviglie e dopo aver cucito ci ho passato un elastico.

Ho cucito due cerniere, una sulla spalla destra e una a sinistra ed è rimasto aperto solo il collo.

Per la coda: ho cucito un pezzettino di bianco a un ritaglio di grigio.Ho piegato nel senso della lunghezza e cucito dando la sagoma di una coda che si stringe e poi si riallarga in fondo a formare una specie di nappa. Ho rigirato, imbottito con ovatta e chiuso. Infine l'ho cucita alla tuta.

Per le orecchie: ho cucito due sagome lasciando aperto il fondo, ho rigirato, imbottito con ovatta piatta e attaccato ad un vecchio cerchietto ricoperto di tessuto (quindi è stato facile cucirci il panno).Poi ho incollato con vinavil la parte bianca che grazie ad un po' di fard per le guance è diventata rosa.
Fine.

Mi sa che come al solito la spiegazione è più contorta della realizzazione. Il pannolenci ha il gran pregio di non aver bisogno di sopraggitti quindi tutto diventa più veloce...

Naturalmente ci si può sbizzarrire con soggetti diversi, basta cambiare coda o orecchie o colore...

Purtroppo il carnevale è finito... ma non è detto che qualche bimbo non abbia voglia di travestirsi anche in giorni "neutrali". Non poniamo limiti alla fantasia!

8 commenti:

  1. Sei bravissima, i miei complimenti, anche per il vetito della cuginetta!

    RispondiElimina
  2. Brava brava e ancora brava. E grazie infinite per aver spiegato come realizzare il costume.

    RispondiElimina
  3. bravissima e molto chiara! grazie

    RispondiElimina
  4. Era un po' che non passavo !!! WOW !! :)) Tutto così perfetto !!
    E allora travestirsi tutti i giorni !! Ciao Vania

    P.s. BRAVA!!!!!!

    RispondiElimina
  5. I'm back! Sono stata latitante anche io per motivi di lavoro. Tom il gatto è stupendo! La coda, in particolare, mi fa impazzire! Ma anche la copertina! Io ne ho una in cantiere, ma non ho ancora il tempo di dedicarmici! Bravissima! A presto!

    RispondiElimina
  6. Ma questo costumino e' delizioso!
    bravissima!..
    un abbraccio

    Francesca
    x

    RispondiElimina
  7. ma che bello!! e viva i colori pastello!
    baci nina

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails