lunedì 2 febbraio 2009

CIAO SIGNORA!

Non ce la faccio. Non le trovo le parole. Da due giorni cerco di scrivere due righe per ricordare una persona che se n'è andata venerdì scorso.
Era anziana e malata, solo una parente alla lontana.

Solo, ma era tanto tanto di più.

Più di una zia, più di un'amica, una nonna direi. Lei che c'è sempre stata da quando sono nata, Lei rimasta sola così giovane, Lei così forte, fiduciosa, solare. Sempre una parola di conforto, sempre pronto un abbraccio sincero.

Io bimba, come una nipote, forse di più. Rivivo adesso le sue parole dolci, la tenerezza delle sue carezze sul mio visino di bambina.
Mi sembra di sentirla che racconta dei suoi viaggi in paesi lontani, della sua sete di scoperta, della sua cultura sconfinata. Che racconta delle sue tante malattie, delle molte operazioni, dei segni delle cicatrici ben visibili. Sempre con il sorriso e la speranza nel futuro. Sempre.
Così me la voglio ricordare, sorridente e gioiosa, amorevole, tenera e forte, tanto forte.
Rileggo queste poche righe che ho scritto e mi sembrano niente. Niente le rende merito, in ogni modo mi pare di sminuirla. Sento solo le lacrime che ancora, dopo giorni, non riesco a trattenere. Oddio quanto bene le ho voluto! Che vuoto ho nel cuore!
Ciao Franca. Ciao Amica Signora.

9 commenti:

  1. Mi spiace tanto. Sento tutto il tuo affanno e vorrei prendermene carico.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  2. Non sai come ti capisco...
    E' più di un anno che è morta una zia acquisita, una persona speciale, che per me è stata come una nonna...e io non riesco neppure a pensarci, vivo nel suo ricordo, come se non fosse mai morta, come se il tempo non fosse mai passato...
    Zia Mafalda ti voglio bene, grazie per esserci sempre stata.

    RispondiElimina
  3. Le tue parole trasmettono amore puro per la tua Signora... non ne servono tante... bastano quelle che hai scritto per farci capire che è stata e rimarrà sempre nel tuo cuore...
    Un dolce carezza tutta per te!!!!!

    RispondiElimina
  4. Delle bellissime parole, hai già detto tutto, lo si è compreso benissimo . Serena notte Vania

    RispondiElimina
  5. un abbraccio e un pochino di silenzio

    RispondiElimina
  6. Lascia uscire le tue lacrime per sfogarti, e cerca di ricordarla con il sorriso...
    un abbraccio L.

    RispondiElimina
  7. Spesso le parole non bastano. Però bisogna saper leggere. E leggendo il tuo post si capisce di che persona particolare fosse e il tuo affetto per lei.
    Mi spiace tanto.

    RispondiElimina
  8. A tutte quante GRAZIE per il conforto,le parole care,gli abbracci.Il dolore forte legato al distacco piano piano passerà.Mi resterà la dolcezza del ricordo e la custodirò come una cosa preziosa e rara.Mi auguro che accada presto perchè il male del cuore è ancora così grande...
    Grazie ancora,sinceramente.
    Federica

    RispondiElimina
  9. Cara...
    un abbraccio grande e caldo...
    Perchè la tua Signora rimanga sempre nel tuo cuore.. così.. sorridente e solare...

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails